Quando il mangiar troppo è nemico del sesso: obesità maschile e testosterone.

admin Approfondimenti Leave a Comment

Che gli uomini preferiscano il piacere del sesso a quello del cibo è argomento oggetto di attenzione, studi e ricerche.

Questo non sta ovviamente a significare che l’obesità maschile non sia un problema diffuso e dilagante e che, tra i numerosi effetti negativi sulla salute, abbia anche quello di incidere negativamente sulla sessualità.

È, oramai, provato che l’obesità maschile si accompagna a bassi livelli di testosterone e di altri ormoni androgeni: l’accumulo di massa grassa, in altre parole, induce alla riduzione di testosterone. E non solo: l’ipogonadismo (basso livello di testosterone) a sua volta induce un progressivo aumento della massa grassa, il che comporta, conseguentemente, l’instaurarsi di un rapporto circolare, un vero circolo vizioso, in cui un fattore (grasso) influenza negativamente l’altro (testosterone) e viceversa (+ massa adiposa – testosterone; – testosterone + tessuto adiposo).

E meno testosterone, si sa, può inficiare il desiderio sessuale e compromettere l’erezione.

Studi clinici hanno, anche, evidenziato che il dimagrimento aumenta la produzione di testosterone in proporzione alla perdita della massa grassa.

Cosa fare? Sicuramente non intraprendere una guerra senza esclusione di colpi nei confronti del tessuto adiposo che, invece, ha, nella giusta misura, un ruolo fondamentale e positivo per la salute complessiva dell’organismo  in quanto regola e controlla diverse funzioni: il bilancio energetico, il sistema immunitario, la riproduzione ecc.

Come al solito sono gli eccessi, in un senso o nell’altro, a creare seri danni. Come anche il “fai da te” o gli improvvisati esperti di diete.

Anche per la salute sessuale, non resta quindi che lasciarsi guidare da nutrizionisti esperti.

Cibo e sesso camminano di pari passo.

Questo non va dimenticato.

Fonti
Effects of testosterone treatment on body fat and lean mass in obese men on a hypocaloric diet: a randomised controlled trial.
Ng Tang Fui M, Prendergast LA, Dupuis P, Raval M, Strauss BJ, Zajac JD, Grossmann M.
BMC Med. 2016 Oct 7;14(1):153.
PMID: 27716209

http://www.sanraffaele.it/comunicazione/news/11517/obesita-una-minaccia-per-la-produzione-di-ormoni-maschili

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *